Home

Caso Essex, i pregiudizi non coprono la realtà dei fatti

2 Novembre 2019 News Orient Express


La sera del primo novembre la polizia dell’Essex, Regno Unito, ha rilasciato una dichiarazione sull’andamento delle indagini relative al caso delle 39 vittime ritrovate alcuni giorni fa nel container di un tir. L’inviato della CNN in Cina, David Culver, ha chiesto una domanda “non appropriata” durante la conferenza stampa tenuta il 25 ottobre dal ministero degli Affari Esteri della Cina: “Nei 70 anni trascorsi dalla fondazione della Nuova Cina, il Paese ha ottenuto tanti risultati, sviluppo e progressi, perché questi cinesi hanno scelto un modo così estremo per fuggire?”

Servizio pubblicato sul sito web della CNN in data 25 ottobre
Possiamo vedere che alcuni media dei paesi occidentali come la CNN, adottano da lungo tempo questa logica nei servizi che riguardano la Cina. I problemi della Cina non sono problemi in quanto tali, ma sono il “peccato originale” della Cina. Partendo da questa logica, nel sistema di valori di questi media, il pregiudizio prevale sull’oggettività e l’imparzialità che i mezzi d’informazione dovrebbero sempre avere. Se guardiamo alla storia dei servizi della CNN, scopriremo tanti esempi analoghi.

Lettera di scuse rivolte alla polizia di Hong Kong dal vice presidente e responsabile della sede di Hong Kong della CNN

Rispettare la realtà dei fatti e abbandonare i pregiudizi sono responsabilità che i media non possono esimersi di osservare. Ma alcuni mezzi d’informazione come la CNN fanno venire sospetti sullo slogan ripetuto a gran voce da certi media che si dichiarano appunto “oggettivi e imparziali”. Ci rincuora sapere, però, che con l’avanzare delle indagini sul caso Essex, l’operazione di mistificazione tentata dalla CNN non ha raggiunto il proprio obiettivo, ma ha permesso al mondo intero di conoscere di che pasta sono veramente fatti i media occidentali.
“Il pregiudizio è la ragione degli idioti”, soleva dire Voltaire, il filosofo illuminista francese. Trovandoci davanti a domande e notizie false come quelle della CNN, ci permettiamo dare questo consiglio: prima di criticare gli altri convinti che la ragione sia dalla nostra parte, bisogna prima esser certi di ciò che pensiamo di sapere, dobbiamo evitare di permettere ai pregiudizi di ingannare i nostri occhi e impedire all’ignoranza di trasformarsi in assenza di scrupoli.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *