Home

Brexit, via libera a elezioni anticipate nel Regno Unito: si vota il 12 dicembre

30 Ottobre 2019 News Orient Express


Il Regno Unito è appena entrato in campagna elettorale. La Camera dei Comuni ha approvato con 438 voti favorevoli e 20 contrari una mozione presentata dal governo che avvia l’iter per le elezioni politiche che si terranno il 12 dicembre. Nessun partito da solo potrà ottenere un vantaggio assoluto nel guidare il processo della “Brexit” alla Camera dei Comuni, pertanto, anticipare le elezioni è la scelta migliore per cercare di rompere l’attuale fase di stallo.
I risultati di queste elezioni che si terranno prima di Natale non solo decideranno la futura trama del racconto “dell’uscita dall’Ue”, ma decideranno anche il destino politico di Johnson, capo del partito conservatore, e di Jeremy Corbyn, capo del partito laburista, assumendo quindi un ruolo determinante nel panorama politico britannico.
Tutti sanno che il premier britannico Boris Johnson, che ha sostituito Theresa May, ha sempre detto che avrebbe fatto uscire ad ogni costo il Regno Unito dall’Unione europea. Ma dovendo fare i conti con l’ostruzionismo del partito d’opposizione, per il Regno Unito è diventato sempre più difficile uscire dall’Ue.
Il 28 ottobre, i 27 paesi membri dell’Ue hanno accettato la richiesta di Londra di prorogare la Brexit fino al 31 gennaio 2020. Dopo aver approvato l’ennesima proroga, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha scritto su social “potrebbe essere l’ultima volta, sfruttate appieno il tempo che vi è stato concesso”.
Il mondo di oggi non ha bisogno del cigno nero della “Brexit”, ma di un maggior numero di forze stabili: quello che si pone come proprio obiettivo ultimo il benessere del popolo è l’unico modo corretto di gestire gli affari politici.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *