Home

La Cina continua a mantenere una buona competitività a livello globale

9 Ottobre 2019 News Orient Express


Nel Global Competitiveness Report (2019) del World Economic Forum la Cina si è piazzata, come l’anno scorso, al 28esimo posto nella classifica generale che valuta la competitività globale. Il punteggio complessivo, però, è aumentato di 1,3 punti rispetto a quello dell’anno scorso. Questo risultato evidenzia che la Cina continua a mantenere una buona competitività a livello globale.
L’ampio mercato e un’economia stabile sul piano macro sono i cardini della competitività globale della Cina. Dal Global Competitiveness Report di quest’anno emerge che la Cina ha ottenuto 100 punti per le dimensioni del suo mercato, conquistando la cima della classifica; quanto all’indicatore relativo alla stabilità macroeconomica il punteggio è di 98,8. Da un lato, la Cina ha una popolazione di quasi 1,4 miliardi e un mercato di oltre 400 milioni di persone a medio reddito, che hanno svolto un ruolo insostituibile nell’espansione della domanda interna e nell’attrazione di investimenti esteri. Dall’altro lato, l’economia cinese continua a essere uno stabilizzatore dell’economia globale. Dal 2006, la Cina si classifica al primo posto nel mondo per il contributo dato alla crescita economica globale, confermandosi il principale motore della crescita. La Cina sta aumentando con fermezza il suo grado di apertura, dando stabilità e continuità alle sue politiche macroeconomiche e offrendo certezza a una economia globale incerta.
Il costante rafforzamento della capacità di innovazione inietta un flusso continuo di “carburante” che aumenta la competitività globale della Cina. Secondo il Global Competitiveness Report, la capacità di innovazione della Cina si è rafforzata rapidamente, tant’è che il Paese si posiziona in questo ambito al 24esimo posto nel mondo e tra i primi dieci per la ricerca e sviluppo. Attualmente è in corso una transizione dell’economia cinese da una crescita ad alta velocità a uno sviluppo di alta qualità: la chiave per realizzare la riconversione del modello economico della Cina risiede nel trovare e valorizzare le nuove forze trainanti. Negli ultimi anni, il governo cinese ha insistito sull’uso dell’innovazione per guidare lo sviluppo, mobilitando pienamente le forze del mercato, stimolando le imprese ad aumentare le attività di ricerca e sviluppo e l’innovazione, e promuovendo il continuo miglioramento della capacità di innovazione del Paese. Attualmente, gli investimenti in ricerca e sviluppo delle imprese cinesi rappresentano oltre il 70% degli investimenti totali in ricerca e sviluppo di tutta la società cinese. Alibaba, Huawei, Tencent e altre società sono all’avanguardia dell’innovazione tecnologica globale.
Nel Global Competitiveness Report viene sottolineata ancora una volta l’importanza dell’apertura e della cooperazione. Il rapporto evidenzia che, nella comunità imprenditoriale americana, l’incertezza e la mancanza di apertura commerciale hanno influenzato il punteggio complessivo della competitività globale degli Stati Uniti, non consentendo al Paese di mantenere la posizione numero uno nella competitività globale. Con il dilagare di protezionismo commerciale e unilateralismo, la Cina continua ad aumentare senza sosta la sua apertura, a perseguire una cooperazione di tipo win-win, a mantenere competitiva la sua economia a livello globale e a operare nell’interesse del popolo, dando contemporaneamente impulso allo sviluppo economico mondiale.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *