Home

L’amore tra padre e figlio, sentimenti famigliari e passioni patriottiche

16 Giugno 2019 News Orient Express


“Vai a cercare Zhongxun”. A quel tempo era una frase spesso ripetuta dai quadri dirigenti del nord-ovest. Una frase di uso comune che dimostra il vivo sentimento nutrito dal popolo nei confronti di Xi Zhongxun.

“Non penserò a me stesso e non tradirò il popolo”. Questa frase pronunciata dal presidente Xi Jinping in un colloquio con il presidente della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, Roberto Fico, è oggi molto discussa sul web cinese ed è stata esaltata con parole di lode da tantissime persone.

Xi Zhongxun e Xi Jinping sono uniti da un profondo legame tra padre e figlio; il padre ha rappresentato un esempio durante la sua crescita. Le intenzioni iniziali, rimaste inalterate, hanno origini comuni chiaramente rintracciabili, e sono serbate in tutti i dettagli.

 (foto 1:Xi Zhongxun nella sua anzianità)

 

La vita leggendaria di Xi Zhongxun è stata davvero straordinaria: che si trovasse in circostanze favorevoli o in condizioni avverse, non abbandonò mai la sua fede nel marxismo, dando sempre prova di lealtà e fedeltà nei confronti del Partito e del popolo.

 (foto 2:Il 31 ottobre 2017 presso il Museo che ospita la sede dove si tenne il primo Congresso Nazionale del PPC. Xi Jinping accompagna gli altri membri del Comitato Permanente dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del PCC a prestare nuovamente giuramento al Partito)

 

In una lettera indirizzata a suo padre, Xi Jinping scrisse che, anche di fronte alle avversità, “Papà manifesti ancora una fede incrollabile per il comunismo, le tue parole e azioni ci indicano la giusta direzione verso cui avanzare”.

(foto 3: Nel giugno del 1960, Xi Zhongxun portò i quadri degli organi del Comitato Centrale del PCC nella Comunità del Popolo di Hongxing, nella periferia di Beijing, per raccogliere insieme il grano).

 

“Sono figlio di contadini”. Questa è la frase che Xi Zhongxun diceva spesso a casa.

 

Una volta, Xi Zhongxun disse a Xi Jinping: “Non importa quanto sia alto l’incarico che ricopri, non dimenticare di servire con diligenza il popolo e lavorare davvero per il loro bene”.

 

Il nome di Xi Zhongxun è associato intimamente alle politiche di riforma e apertura del Guangdong. Xi Zhongxun ha condotto di persona gli abitanti del posto nell’ondata storica delle riforme e dell’apertura, istituendo una zona speciale economica e aiutando la provincia del Guangdong a prendere la guida nel processo di riforma e apertura, lasciando un’impronta indelebile.

 (foto 4: Dal 7 all’11 dicembre 2012, Xi Jinping si è recato nella provincia del Guangdong per un’ispezione. Nella foto depone fiori ai piedi della statua di Deng Xiaoping nel giardino Lianhuashan di Shenzhen)

Dopo il XVIII Congresso Nazionale del PCC, Xi Jinping si recò nel Guangdong per condurre la sua prima ispezione. Nell’ottobre 2018 si è recato nuovamente in questa provincia, dicendo al mondo: “Le riforme e l’apertura in Cina non si fermeranno mai!”.

Nato nella provincia dello Shaanxi, Xi Zhongxun lavorò per molti anni nel nord-ovest della Cina. Pertanto, conosceva molto bene questa regione e sapeva quanto il rimboschimento fosse importante per la costruzione e lo sviluppo del nord-ovest. Oggi la speranza di Xi Zhongxun sta divenendo realtà. Nella Cina nord-occidentale vi sono molte “città con foreste” di livello nazionale circondate da montagne verdi e fiumi limpidi.

 (foto 5: Il Parco forestale nazionale del Mausoleo dell’imperatore Huang Di, nella provincia dello Shaanxi)

Nella Cina odierna, il concetto di tutela ecologica e ambientale gode già di grande popolarità. La costruzione di una civiltà ecologica sta progredendo passo dopo passo. Xi Jinping è proprio un pioniere di questo concetto e un promotore di tale riforma.

 (foto 6: Xi Jinping con suo padre Xi Zhongxun e i familiari)

La vecchia generazione ci insegna, con fulgidi esempi, come diventare persone utili per il popolo. Dopo aver preso il testimone dalla vecchia generazione, accoglieremo alla fine la grande rinascita della nostra nazione.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *