Home

La creazione di caos ad Hong Kong impatta negativamente ogni parte

15 Giugno 2019 News Orient Express


Recentemente, alcuni parlamentari del Congresso americano hanno fatto nuovamente riferimento alla “Bozza sui diritti e la democrazia di Hong Kong” accantonata, chiedendo al governo americano di verificare ogni anno lo stato di autonomia di Hong Kong. Interferenze talmente grossolane di alcuni politici americani negli affari interni cinesi hanno dimostrato pienamente l’intenzione americana di frenare lo sviluppo cinese e di esercitare multidimensionali estreme pressioni verso la Cina. Tuttavia, chi ha occhi in grado di discernere capisce che la creazione di caos a Hong Kong impatta negativamente ogni parte.

L’attuale tentativo americano di votare questa bozza accantonata relativa ad Hong Kong rispecchia il pensiero inerte e la psicologia egemonica degli USA di “poliziotto del mondo”. Gli affari di Hong Kong sono puramente affari interni cinesi e la Cina non tollera le interferenze negli affari di Hong Kong e della Cina da parte di forze estere. I politici americani devono capire che la creazione di caos ad Hong Kong impatta negativamente ogni parte e devono impegnarsi in affari favorevoli alla fiducia reciproca e alla cooperazione tra Cina e USA.

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *