Home

La BRI è lanciata dalla Cina ma dà benefici a tutto il mondo

22 Aprile 2019 News Orient Express


Nel 2013, il capo di Stato cinese Xi Jinping ha proposto l’iniziativa “Belt and Road”. In questi ultimi sei anni, essa è cambiata da una visione in una realtà, in particolare, 126 paesi e 29 organizzazioni internazionali hanno firmato i documenti di cooperazione nel quadro dell’iniziativa. La cerchia degli amici della Cina copre l’Asia, l’Africa, l’Europa, l’Oceania e l’America Latina.  

La nascita dell’iniziativa “Belt and Road”

2100 anni fa, nella dinastia Han occidentale, il funzionario Zhang Qian, come un messaggero, si recò in Asia centrale per due volte con la missione di stabilire rapporti di pace e d’amicizia e riuscì ad aprire una Via della seta che collegava l’est e l’ovest e l’Asia e l’Europa.

“Finché persisteranno nei principi di unità e fiducia reciproca, uguaglianza e vantaggio mutuo, inclusione e l’apprendimento reciproco e cooperazione vantaggiosa per tutti, i paesi di diverse razze, diverse fedi e culture possono condividere la pace e lo sviluppo comune. Potremmo innovare il modello di cooperazione per costruire congiuntamente la ‘Cintura economica lungo la Via della Seta’ “. Il settembre del 2013, in Kazakistan, con le suddette parole Xi Jinping ha avanzato per la prima volta l’idea sulla “Cintura economica della Via della Seta”.

L’ottobre dello stesso anno, in Indonesia, Xi Jinpingha proposto ulteriormente l’idea sulla Via della Seta marittima del 21° secolo. Egli ha affermato che l’Asia sud-orientale è da sempre un importante nodo della Via della Seta marittima, la Cina intende rafforzare la cooperazione marittima con i paesi dell’Asean e costruire insieme la Via della Seta marittima del 21° secolo.

L’iniziativa di “Belt and Road” è lanciata dalla Cina ma dà i benefici a tutto il mondo

Xi Jinping ha affermato per tante volte che invece di un monologo, l’iniziativa di “Belt and Road” accoglie la partecipazione di varie parti, invece di cercare la la sfera di influenza la sostiene lo sviluppo comune dei vari paesi; invece di costruire un giardino posteriore del se stesso, la Cina intende creare un giardino pubblico. Quindi, la BRI è un progetto fornito dalla Cina al mondo per realizzare la prosperità comune, tenendo in considerazione il sogno comune dei popoli dei vari paesi.

Attività di follow up della BRI

Ad agosto 2018, durante la conferenza del 5° anniversario del lancio della BRI, Xi Jinping ha sottolineato che è necessario promuovere la costruzione di “Belt and Road” a trasformarsi in uno sviluppo a alta qualità.

Fra pochi giorni, si terrà a Beijing il secondo Forum del vertice sulla cooperazione internazionale “Beltand Road”, vi parteciperanno i capi di Stato e governo di 37 paesi, e la cooperazione nel quadro di “Belt and Road” entrerà in una nuova fase.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *