Home

Cina-Europa: una partnership sempre più forte quella sino-europea

10 Aprile 2019 News Orient Express


Dopo la recente visita del capo di Stato cinese Xi Jinping in Europa, la prima del 2019, il premier cinese Li Keqiang ha compiuto la sua prima missione all’estero di quest’anno sempre nel Vecchio Continente, a dimostrazione dell’importanza attribuita sia dalla Cina che dall’Europa ai rispettivi piani diplomatici. “Un’importanza senza precedenti”, hanno detto i leader dell’Ue.

Negli ultimi anni, i quattro principali partenariati istituiti tra la Cina e l’Europa hanno prodotto grandi risultati. Nel 2014, in occasione della sua prima visita alla sede generale dell’Ue, il presidente Xi Jinping propose di costruire insieme quattro partenariati sino-europei fondati su “pace, crescita, riforma e civiltà”. Grazie alla win-win cooperation portata avanti dalle due parti, gli scambi e gli investimenti tra Cina e Ue hanno registrato una rapida crescita: l’Ue è il principale partner commerciale della Cina da 15 anni, l’interscambio bilaterale ha raggiunto il livello record di 682,16 miliardi di dollari nel 2018. Anche la Cina è il secondo partner commerciale dell’Ue da molti anni.

Inoltre, la cooperazione tra le due parti in ambiti come pace, sicurezza, sviluppo sostenibile, scambi people-to-people e innovazione tecnologica, è andata costantemente rafforzandosi. La visita del premier cinese renderà ancora più stabili e strategiche le relazioni sino-europee, dotandole di ancora maggiore reciprocità.

La Cina e l’Europa hanno raggiunto larghe intese e godono di interessi comuni: ciò costituisce una solida base per l’approfondimento della cooperazione bilaterale. La cooperazione win-win di natura pragmatica instaurata dalle due parti rappresenta un potente motore della cooperazione sino-europea. Le due parti hanno costantemente approfondito e consolidato la cooperazione pragmatica bilaterale, raggiungendo risultati tangibili e recando giovamento ai loro due popoli.

La Cina e l’Ue continueranno ad approfondire la partnership strategica globale, a intensificare la cooperazione “aperta”, ad ampliare i benefici reciproci, a costruire insieme un’economia mondiale di tipo aperto e a promuovere congiuntamente la governance globale: ciò non solo porterà benefici ai popoli cinese ed europeo, ma offrirà anche stabilità e vitalità al mondo intero.

 

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *