Home

Calcio: firmato a Roma Memorandum d’intesa sulla cooperazione tra CMG e FIGC

24 Marzo 2019 News Orient Express


Con lo scopo di mettere in pratica i consensi raggiunti dai capi di Stato italiano e cinese circa l’approfondimento della fiducia reciproca e la cooperazione pratica in vari settori, il China Media Group (CMG) e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) hanno deciso di avviare una cooperazione strategica a tutto tondo, per promuovere lo sviluppo del calcio nei due Paesi e la diffusione della cultura calcistica in Cina. Secondo quanto concordato dalle due parti, nei prossimi tre anni la Serie A entrerà ufficialmente in Cina.

Domenica 24 marzo, a Roma, il presidente del CMG, Shen Haixiong, e il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, hanno firmato un “Memorandum d’intesa sulla cooperazione”. Le due parti organizzeranno la formazione di personale tecnico e dirigenti per la gestione dei club di calcio, organizzeranno partite amichevoli tra le squadre dei due Paesi, ed avvieranno una cooperazione nel campo della digitalizzazione e lo sviluppo dei prodotti relativi al calcio. Tali iniziative serviranno a favorire la diffusione della cultura calcistica e delle conoscenze tecniche in Cina, promuovendo la connessione del settore calcistico italiano con il mercato dello sport cinese, con l’obiettivo di rendere più popolare il calcio in Cina, e stabilendo un nuovo modello di piattaforma per gli scambi tra tifosi e squadre dei due Paesi.

Durante la cerimonia di firma, il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc), Gravina, ha dichiarato che la firma di tale accordo, arrivata dopo la visita del presidente cinese Xi Jinping in Italia, rende tutti molto felici. “Questa è una cooperazione storica e significativa”, ha dichiarato Gravina. A suo avviso, lo sport e la cultura forniscono nuove opportunità, e grazie a tale accordo il dialogo tra Cina e Italia è stato ulteriormente rafforzato. Allo stesso modo, risultano ancora più evidenti il significato degli scambi e la promozione delle rispettive eccellenze. Sfruttando appieno questa opportunità, il calcio ha svolto ancora una volta il suo ruolo di ponte tra culture diverse. “Ci auguriamo – ha aggiunto Gravina – che questa cooperazione sia una grande opportunità per accorciare la distanza tra i due paesi e i due popoli”.

Nel corso della cerimonia, Shen Haixiong ha dichiarato che la visita del presidente Xi Jinpng in Italia rappresenta una pietra miliare. Dopo adesione italiana all’iniziativa “Belt and Road”, i due popoli sono sempre più vicini, a conferma della tradizionale amicizia che li lega. Gli sforzi congiunti compiuti dalle due parti nel settore calcistico apriranno sicuramente un nuovo percorso per gli scambi e la cooperazione in ambito culturale e sportivo tra i due Paesi. Shen Haixiong ha rivelato, inoltre, che China Media Group offrirà pieno sostegno alla cooperazione internazionale del settore calcistico cinese, così da trasformare i progressi ottenuti insieme nel calcio in una forza trainante per lo sviluppo delle relazioni sino-italiane.

All’evento erano presenti il vicepresidente della FIGC Cosimo Sibilia, il direttore generale della FIGC Marco Brunelli, il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, i presidenti di alcuni importanti club italiani – come Napoli e Lazio – e i responsabili dei dipartimenti competenti del CMG.

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *