Home

Cina e Usa, tre punti di convergenza sulla protezione della proprietà intellettuale

24 Febbraio 2019 News Orient Express


Il settimo turno di consultazioni ad alto livello su questioni economiche e commerciali tra Cina e Usa, in corso a Washington, sta segnando progressi importanti. I colloqui stanno affrontando diversi temi: equilibrio commerciale, agricoltura, trasferimento di tecnologie, protezione della proprietà intellettuale e servizi finanziari. Un aspetto importante da sottolineare è che sulla questione del rafforzamento della protezione della proprietà intellettuale i punti di convergenza tra Cina e Usa sono in aumento. La protezione della proprietà intellettuale è il “requisito necessario” avanzato da ogni Paese che fa ricerca diretta all’innovazione e allo sviluppo. Cina e Stati Uniti sono le principali economie del mondo e su questo argomento i loro interessi convergono su almeno tre punti.

In primo luogo la protezione della proprietà intellettuale è importante sia per la Cina che per gli Usa poiché entrambi desiderano innalzare il livello di competitività delle proprie economie. Gli Stati Uniti sono una potenza all’avanguardia per quanto riguarda l’innovazione: il loro sistema di leggi a difesa della proprietà intellettuale non è secondo a nessuno e merita di essere studiato dalla Cina. Nel 2017 le tasse per l’utilizzo della proprietà intellettuale pagate dalla Cina agli Usa sono state di 7,13 miliardi di dollari. Con l’arrivo di una nuova rivoluzione scientifica e tecnologica gli Stati Uniti desiderano mantenere la propria posizione di leader nell’innovazione e di espandere il proprio mercato rafforzando la protezione della proprietà intellettuale.

In secondo luogo, la protezione della proprietà intellettuale è divenuta un aspetto irrinunciabile per il sistema economico e commerciale internazionale. Cina e Usa sono le maggiori economie del mondo e grandi Paesi commerciali, dunque su questo tema presentano interessi convergenti. La protezione della proprietà intellettuale è la principale richiesta che gli Usa rivolgono ai loro partner commerciali, tra cui la Cina. Tale richiesta favorisce la promozione e il miglioramento dei lavori che Beijing sarà chiamata a svolgere in questo senso.

In terzo luogo la protezione della proprietà intellettuale è divenuta cruciale nei rapporti economici e commerciali tra Cina e Stati Uniti. Per la Cina gli Usa sono ancora il più grande mercato per le esportazioni e la sesta maggiore fonte di importazioni, mentre per gli Stati Uniti la Cina è il mercato in più rapida crescita per le loro esportazioni e principale Paese da cui giungono merci importati. I rapporti economici e commerciali tra Beijing e Wanshington continuano e svilupparsi e la loro esigenza di impegnarsi maggiormente per assicurare la protezione della proprietà intellettuale diviene ogni giorno più urgente.

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *