Home

Cina e Usa, superare le divergenze e rafforzare il consenso

31 Dicembre 2018 News Orient Express


Il 29 dicembre il capo di Stato cinese Xi Jinpingha avuto un colloquio telefonico con il presidente americano Donald Trump. I due leader si sono scambiati gli auguri per il nuovo anno e hanno espresso la speranza che i rapporti tra Cina e Stati Uniti possano continuare all’insegna del mutuo vantaggio e a beneficio di tutto il mondo. Il colloquio è stato seguito con molta attenzione dai media cinesi e americani, e da diversi analisti.

È opinione degli analisti cinesi che, in prossimità del 40esimo anniversario dell’allacciamento delle relazioni diplomatiche fra Cina e Stati Uniti, questo colloquio telefonico abbia mostrato chiaramente che i due Paesi si stanno impegnando ad appianare le divergenze con la cooperazione e a promuovere la stabilità attraverso il dialogo.  

Secondo quanto reso noto, attraverso l’organizzazione di una serie di incontri a livello di vice ministri su questioni di equilibrio commerciale e di protezione della proprietà intellettuale, da questo dicembre Cina e Stati Uniti hanno iniziato a promuovere la messa in atto dell’accordo raggiunto in Argentina dai due capi di Stato. La Cina ha riaperto all’acquisto dei prodotti agricoli americani ed ha annunciato la sospensione dei dazi doganali sulle automobili Usa. Al momento i due Paesi sono in fase di riavvio di negoziati diretti.

Gli analisti cinesi hanno detto che “sincerità” e “strategia comune” sono le condizioni fondamentali per la messa in atto del consenso raggiunto da Xi Jinping e Donald Trump e per giungere il prima possibile ad un accordo commerciale. Dunque sarà necessario rafforzare gli scambi e la cooperazione in diversi settori, rispettare gli interessi dell’altro, promuovere le relazioni sino-americane sulla base del coordinamento, della cooperazione e della stabilità poiché solo in questo modo sarà possibile portare benefici ad entrambi i Paesi e a tutto il mondo.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, un buon livello di comunicazione tra i due capi di Stato sulle questioni commerciali rappresenta un’iniezione di fiducia per il mercato azionario statunitense, e Bloomberg ritiene che la telefonata tra i due leader sia una conferma dell’avanzamento dei negoziati.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *