Home

Le implicazioni della Brexit

22 Novembre 2018 News


Domenica 25 novembre si terrà un summit speciale dell’Ue, nel corso del quale si deciderà seapprovare o meno la “Bozza dell’accordo sulla Brexit”, raggiunto dall’Unione europea e dal Regno Unito. Pochi giorni fa il gabinetto britannico ha approvato la bozza di 585 pagine, considerandolala “migliore versione” per i negoziati. Cosa ancora più importante è la seguente: durante il summit speciale di domenica il primo ministro britannico Theresa May dovrà arrivare a una “dichiarazione politica” con l’Ue sulle relazioni bilaterali per il dopo Brexit. Ovviamente, il Regno Unito è già entrato in una fase cruciale per il suo destino.

In generale, tra il governo May e l’Ue c’è un’intesa tacita: le relazioni bilaterali non verranno modificate radicalmente nel dopo Brexit. È attorno a questo punto che ruotano gli interessi comuni delle due parti, facendo superare le divergenze esistenti negli altri ambiti.

Secondo quanto reso noto dai media tedeschi, nel corso del summit speciale di domenica il Regno Unito e l’Ue firmeranno una dichiarazione politica sulle relazioni bilaterali. Alcune informazionitrapelate dai diplomatici dell’Ue rivelano che la dichiarazione coprirà un ampio ventaglio di ambiti,a tal punto da poter considerare il Regno Unito come un Paese membro. In futuro le relazioni bilaterali non cambieranno affatto.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *