Home
  • Home
  • News
  • Maltrattamento di turisti cinesi-dove sono i diritti umani della polizia svedese?

Maltrattamento di turisti cinesi-dove sono i diritti umani della polizia svedese?

15 Settembre 2018 News


 

Il 15 settembre, l’ambasciata cinese in Svezia ha rilasciato una dichiarazione sull’incidente di maltrattamento esercitato dapoliziotti svedesi su turisti cinesi all’inizio di questo mese, condannando fermamente le azioni della polizia svedese, sottolineando che gli atti rilevanti hanno seriamente violato la sicurezza della vita e i diritti umani fondamentali dei cittadini cinesi, e chiedendo al governo svedese di condurre immediatamente un’indagine approfondita sull’incidente e di rispondere prontamente alla domanda di adozione di severe pene, scuse e risarcimenti avanzata dai cittadini cinesi.

Secondo le informazioni fornitedall’Ambasciata cinese in Svezia, l’incidente si è verificato alle prime ore della mattina del 2 settembre. Dopo che il signor Zengdalla Cina è arrivato con i suoi genitori in un hotel di Stoccolma, dal momento che non poteva fare il check-in fino al giorno successivo e che i suoi genitori di 60 anni erano in cattive condizioni di salute, ha chiesto allhotel se i suoi genitori avrebbero potuto riposarsi sulle sedie della hall dell’hotel per un po’ a pagamento. Ma l’hotel non ha acconsentito ed ha chiamato la polizia. Dopo aver raggiunto il posto, la polizia ha trascinato in modo sgarbato i genitori del Sig. Zeng fuori dall’hotel e portato i tre in un cimitero distante decine di chilometri dal centro urbano di Stoccolma, costringendoli a scendere all’auto. In tarda notte, la famiglia del Sig. Zeng è riuscito a tornare nella zona urbana grazie all’aiuto di un passante e a effettuare contatti con l’ambasciata cinese in Svezia. Lambasciata cinese in Svezia e il ministero degli Esteri cinese hanno successivamente presentato rispettivamente a Stoccolma e a Beijingsevere rimostranze al governo svedese che finora non ha dato ancora un riscontro alla parte cinese. Anche i media svedesi hanno mantenuto silenzio in merito.

I turisti cinesi sono stati trattati ruvidamente dalla polizia svedese, facendo preoccupare il mondo esterno per la situazione dei diritti umani in Svezia. Che infine si sia trattato di un semplice caso di brutale applicazione della legge da parte della polizia, o di scarsaprotezione dei diritti umani in Svezia, oppure di discriminazione razziale, il puntoè in che modo il governo svedese potrà dare una spiegazione completa ed equa che possa essere accettata dalle parti interessate e convincere il mondo esterno.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *