Home

Cina, casa delle università più innovative dell’Asia

12 giugno 2018 Orient Express


Un totale di 27 università cinesi sono state inserite nella classifica dei 75 atenei più innovativi dell’Asia per il 2018. I primi tre posti sono occupati dall’Istituto coreano avanzato di scienza e tecnologia (KAIST), l’Università di Tokyo e l’Università della Scienza e della Tecnologia della Corea del Sud di Pohang.

La classifica è svolta da Clarivate Analytics insieme a Thomson Reuters. Pubblicata per la prima volta nel 2016, si concentra sulle istituzioni asiatiche che eccellono nella promozione del progresso scientifico e delle nuove tecnologie, oltre che dei mercati emergenti e dello sviluppo del settore.

Le università sono valutate attraverso più indici, tra cui il numero di domande di brevetto presentate. 15 università cinesi hanno migliorato la loro posizione nell’edizione 2018 della classifica. Tra queste l’Università di Fudan (che ha scalato nove posti fino al 17° posizione); l’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina orientale (alla 33° posizione) e l’Università di Xi’an Jiaotong (oggi al numero 53). La migliore università del paese è la Tsinghua, che si classifica quinta.

Tre università, la China University of Mining and Technology nella provincia di Jiangsu, l’Università di Shandong e la Xiamen University della provincia del Fujian, appaiono per la prima volta nella lista, tutte e tre con sede in Cina.


, , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *