On Air
Radio We Playlist!
Home
trump-xi

PROVE DI DISTENSIONE NELLO SCONTRO CINO-AMERICANO SUI DAZI

27 marzo 2018 Orient Express


Gli USA hanno presentato una richiesta alla Cina per risolvere la crisi sui dazi, composta di sei punti, incardinati sull’opportunità di sanare il grande deficit commerciale Usa garantendo al tempo stesso, alle imprese americane, di competere ad armi pari con quelle del Paese asiatico.
Le principali richieste USA alla Cina prevedono un taglio dei dazi che la Cina impone alle auto prodotte negli Stati Uniti pari al 25%. maggiori acquisti di semiconduttori prodotti negli Usa e, soprattutto, la richiesta al governo cinese di una maggiore trasparenza normativa e meno restrizioni alle aziende USA presenti in Cina.
L’elenco è stato presentato al vice premier cinese e grande economista Liu He, in una lettera inviata la scorsa settimana. Il governo di Beijing si mostra disponibile al vaglio delle richieste, lasciando intuire che sta esaminando il documento con serenità, lavorando per risolvere la questione che ha fatto salire la tensione fra i due paesi.
Ricordiamo che Trump ha infatti imposto dazi su acciaio e alluminio in arrivo negli Usa e ha proposto tariffe su importazioni cinesi per un valore di 60 miliardi di dollari l’anno;
Subito dopo la mossa USA sui dazi, Liu He aveva lanciato un segnale di distensione invitando gli USA a negoziare: «La Cina – aveva spiegato Liu – è pronta a difendere i suoi interessi nazionali, ma spera che si possa lavorare insieme per salvaguardare la stabilità generale delle relazioni economiche e commerciali tra i nostri due paesi».
Non è escluso che il prossimo 8 aprile il governo di Beijing coglierà l’occasione del Boao Forum, la più importante riunione economica asiatica, per annunciare una manovra rivoluzionaria: l’intenzione di aumentare e facilitare l’accesso straniero ai mercati finanziari cinesi, mossa già preannunciata dal governatore della Banca Centrale Cinese.


, , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *