Home

COOPERAZIONE MULTIPARTITO CINESE: UN MODELLO PER IL MONDO

8 marzo 2018 Orient Express


Nel corso dell’attuale congresso CCPPC, diversi leader dei partiti democratici cinesi hanno affermato che l’innovazione e lo sviluppo del sistema di cooperazione multipartitica della Cina e la saggezza cinesi rappresentano un modello a cui il resto del mondo potrebbe ispirarsi.

“Nel sistema di cooperazione multipartitica della Cina – ha spiegato Ding Zhongli, presidente del comitato centrale della Lega democratica cinese – sono il partito al potere e i partiti che partecipano alla vita politica a pianificare insieme e a confrontarsi sulle prospettive di sviluppo della nazione cinese”.

Il presidente del comitato centrale dell’Associazione per la promozione democratica cinese, Cai Dafeng, si è espresso riguardo alla questione della funzione di supervisione democratica.  “Da molto tempo – ha dichiarato Cai Dafeng – il Comitato centrale del PCC presta un’elevata attenzione al ruolo di supervisione democratica svolto dai partiti democratici; vi sono non poche istituzioni che garantiscono l’esercizio di tale funzione da parte dei partiti democratici”.

Il presidente del comitato centrale del Partito Zhi Gong, Wan Gang, ha anche affermato
“Come membro di un partito democratico e in qualità di ministro della Scienza e della Tecnologia, voglio combattere in maniera realistica la lotta alla povertà rurale e portare avanti politiche di alleviamento della povertà che siano basate su produzione industriale, formazione professionale, istruzione, scienza e tecnologia, cure mediche, al fine di realizzare nei tempi previsti il difficile compito della riduzione della povertà.”

Questo è un esempio di reale supervisione democratica, condotta dai partiti democratici cinesi,  su quelli che sono i compiti centrali del Partito comunista cinese e dello Stato,  Un “buon governo” a cui il mondo potrebbe ispirarsi per il benessere dei propri cittadini.


, ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *