Home

UNDERCOVER LIVE: THE GHIBERTINS

14 febbraio 2018 Daria Amodio Undercover


I The Ghibertins sono:
Alessio Hofmann: Voce, Chitarra Acustica, Percussioni
Alessandro Fogazzi: Basso
Lorenzo Rivabella: Chitarra Elettrica, Chitarra Acustica

Gruppo folk rock milanese che racchiude al suo interno tutte le contraddizioni di background musicali completamente diversi tra cui vanno citati: John Mayer, Mumford & Sons, Ben Harper, Amos Lee, Father John Misty, Pearl Jam, Ryan Adams, Paul Simon.
Alla fine del 2014, a due anni dalla fondazione, la band si rende conto di aver dato un’anima ben definita al gruppo, una fortuna che nessuno dei componenti aveva avuto nelle passate esperienze musicali. Era giunto il momento di condividere questa anima con il mondo esterno.

Nel febbraio 2015 il trio entra presso il T.Rex studio di Milano per registrare il primo lavoro. L’idea era chiara: rispecchiare al 100% lo stile e la tecnica usata durante i live; ricreare un suono minimale con pochi strumenti e pochi multi-traccia utilizzando la custodia rigida della chitarra come percussione.

Quello che fino a qualche anno prima sembrava impossibile è diventato realtà; da questa riflessione nasce il titolo dell’EP: ͞Square The Circle͟.Il 23 Ottobre 2015 viene rilasciato l’EP, accompagnato dal primo singolo ͞Round-Trip͟ che rimane nella TOP 10 della classifica iTunes degli artisti emergenti per 5 settimane. Altri due singoli verranno estratti dall’EP: ͞Walk Away͟e ͞Great Divide͟Nel corso del 2016 la rivista newyorkese ͞Relix Magazine͟ inserisce la traccia ͞Facing a Loaded Gun͟ nella sua playlist di artisti emergenti da tenere sott’occhio mentre la band accede alla finale del Tour Music Fest 2016 aggiudicandosi il premio Velvet Mag. Nel Settembre 2016, il gruppo si ritrova con una trentina di tracce fra cui scegliere e la volontà di andare ben oltre al sound del precedente lavoro. In questa ottica vengono chiamati Alberto Turra, estroso chitarrista jazz/arrangiatore del panorama italiano e Daniele Capuzzi, giovane e poliedrico batterista. Con il primo inizia un intenso e minuzioso processo di selezione dei brani e del loro arrangiamento. Il secondo invece consente alla band di sviluppare metriche e sound in direzioni che prima erano precluse.

Da questi presupposti nasce ͞The Less I Know The Better͟ album di 11 tracce da cui vengono estratti 4 singoli/video. L’album ottiene ottime recensioni dalle principali riviste musicali italiane e l’attenzione internazionale da parte di BBC Music, Konbini, Clash Magazine, For Folk’s Sake etc.

I The Ghibertins hanno partecipato ad UnderCover Live proponendo tre cover:

 anni 70 ” Ain’t no Sunshine” Bill Withers

anni 80 “Talkin Bout A Revolution” Tracy Chapman

anni 2000 “Big Jet Plane” Angus & Julis Stone


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *