Home

LA STORIA DELL’HIP-HOP MAPPATA IN UN POSTER

26 ottobre 2017 Greta Ubbiali


Agosto 1973, DJ Kool Herc inizia a mettere dischi durante una festa organizzata dalla sorella. È con quel party nel Bronx di New York che nasce il movimento dell’hip hop. Nato come forma di controcultura, oggi è un fenomeno mainstream. Ma come si è passati da Grandmaster Flash a Kendrick Lamar? La storia dell’hip-hip è così ricca che è difficile da sintetizzare ma è perfetta per essere mappata in un poster.

Dorothy, produttore londinese di stampe ispirate alla musica, ha appena prodotto un nuovo poster che ci fa tuffare nella storia dell’hip-hop. I designer raccontano la storia di questo genere musicale mostrando le connessioni tra 700 artisti partendo dagli anni 70 ad oggi in uno schema ispirato ad un circuito elettronico.

L’ “Hip-Hop Love Blueprint” rende omaggio a oltre 700 mc, dj, produttori e musicisti. Intreccia scene musicali ed etichette discografiche. Traccia le tappe fondamentali per l’evoluzione dell’hip hop. Da pionieri come DJ Kool Herc e Grandmaster Flash e produttori leggendari (DJ Premier, J Dilla e Madlib) fino alle storie di successo di Kendrick Lamar e Drake passando per le superstar mondiali come Jay-Z e Kanye West.

Volevamo mostrare questo incredibile flusso di energia creativa e come tutto sia collegato. Il circuito ci ha permesso di mostrare come molti elementi individuali collegati nel modo giusto abbiano fatto succedere qualcosa di incredibile“, commente Jim Quail, partner di Dorothy.

Lo potete trovare qui. Non è mai troppo presto per iniziare a compilare la lista dei regali di Natale.

(fonte: Dorothy)


, , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *