Home

Al via il 19° Congresso del Partito comunista

16 ottobre 2017 Orient Express


Sta per cominciare in Cina l’evento politico più importante per il Paese. Così importante che per l’occasione le prenotazioni Airbnb in città sono state sospese e i cieli di Pechino torneranno ad essere azzurri. É il 19° Congresso del Partito comunista, una riunione chiave che si tiene ogni cinque anni e che sancirà la direzione delle scelte della seconda economia più grande al mondo per i prossimi cinque anni o più.
Il congresso inizierà mercoledì 18 ottobre e durerà una settimana. Circa 2300 rappresentanti degli 89 milioni di iscritti al partito arriveranno a Pechino da tutte le province.

Il primo giorno di lavori del Congresso il Presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping presenterà un report dove saranno riassunti i successi degli scorsi cinque anni e dove saranno segnati gli obiettivi per i prossimi cinque. Si discuterà di una strategia per costruire una “società moderatamente prosperosa”, obiettivo della campagna di Xi che punta ad eliminare la povertà a livello nazionale entro il 100 ° anniversario del Partito comunista cinese nel 2021.
Durante i sette giorni di lavori,  verranno prima scelti i 370 membri del Comitato centrale, la più alta autorità del Partito Comunista Cinese, e successivamente saranno selezionati il  25 membri del Politburo, il corpo decisionale del Comitato. Nel corso della settimana saranno svelati anche i nuovi componenti del comitato permanente del Politburo: l’apice della leadership del partito che conta sette membri. Per sopraggiunti limiti di età infatti cinque di loro dovranno essere sostituiti, ad esclusione di Xi Jinping e del premier Li Keqiang.
Durante il Congresso il presidente Xi Jinping dovrebbe ricevere un secondo mandato come leader del partito ed è anche probabile che verrà inserito  un riferimento al suo pensiero nello statuto del Partito comunista, segno che ne consacracrerebbe ulteriormente la leadership. Già altri presidenti prima di lui, come Jiang Zemin e Hu Jintao, hanno modificato la Costituzione del partito per includere i loro pensieri guida, ma senza mai collegare i loro nomi.
Nel frattempo la capitale cinese si prepara ai sette giorni di Congresso.  A Pechino, e tutt’intorno, sono aumentati gli sforzi per pulire i cieli dal noto smog della città. Ad Handan, nei pressi di Pechino, è stato ordinato alle aziende di metalli siderurgici di dimezzare la produzione un mese prima delle normali riduzioni di metà novembre per frenare l’inquinamento atmosferico.
Mentre Airbnb, la community che consente di affittare camere della propria abitazione ai viaggiatori, ha dovuto cancellare le prenotazioni di stanze nel raggio di 20 chilometri da piazza Tiananmen fino alla fine di ottobre. Anche il suo competitor cinese Tujia ha temporaneamente cancellato le prenotazioni a Pechino fino alla fine del mese.


, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *