On Air
Radio We - Weekend!
Home
16266313_1225942717461013_1593084271028508267_n

UNDERCOVER LIVE: ACID JACK FLASHED

10 ottobre 2017 Daria Amodio Undercover


Acid Jack Flashed inizia a scrivere canzoni e a suonare come solista nel 1995.

Ha cambiato  diversi gruppi suonando vari generi: rock, punk, psichedelia, prog, ska, new wave, folk irlandese e americano, country, bluegrass, beat, garage, improvvisazione, demenziale. Ha scritto quasi mille canzoni senza mai scegliere un genere definitivamente. Ha fatto parte di varie band varesine tra cui vale la pena ricordare Axeugene, Freak Fairies, Borley Rectory, Sgt. Peppers, Burraska, Pure Genius, Bird Strike Test, Field, Buco del duo. Nella sua attività concertistica si è ritrovato ad aprire esibizioni di Ruth Gerson, Eric Andersen, Willie Nile, Buddy Miles, Pay e Duke Robillard, The Cyborgs.


Ha pubblicato diversi album ed è stato inserito in compilation locali come Ewe Mama, No Varese e Musica Va o internazionali come Quickstar, pubblicata negli Usa


Una sua canzone è stata usata come colonna sonora del cortometraggio “L’Uomo con il toscano” di Franchini-Comolli
L’attuale band si chiama Acid Jack Flashed & the Pylls e vede alla chitarra solista e sassofono Bob Verde (ex Banda degli Ottoni a Scoppio, The Blending Bus, Mosaiko, Doppio Sogno, Parish Line, Verdedaffhetto, Virus in Siesta, Complesso d’Inferiorità, S. Gregory Jazz Band, Filarmonica G. Verdi), al basso Lucio Visinoni (già nei Burraska e nei Sons of McMurphy) e alla batteria Andrea Guglielmi (A Letter for Sally e Jane Doe). La formazione si propone di esplorare tutti i confini del rock, mischiando vari generi, dal punk al prog, dal folk all’hard rock, dalla psichedelia al pop al beat garage.

 

Acid Jack Flashedha partecipato ad UnderCover Live proponendo tre cover:

Anni 70: “American Girl ” Tom Petty

Anni 80: “Museum” dei Wall Of Woodo

Anni 90: “Headache” Frank Black

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *