On Air
Greta su Radio We - "Komorebi" Greta su Radio We!!!
Home
brics-1301745_1280

L’E-COMMERCE AVVICINA I BRICS

4 settembre 2017 Orient Express


Gli acquisti online nei paesi Brics hanno superato il volume di 876 miliardi di dollari nel 2016. A dichiararlo è una relazione di Alibaba, il gigante cinese dell’e-commerce. La relazione è stata diffusa prima dell’inizio del vertice Brics a Xiamen ed è stata condotta dall’Istituto di AliResearch, affiliato ad Alibaba.

Le vendite dei cinque paesi rappresentano il 47% del totale globale e sono guidate da Cina e India dove, a partire da dicembre dello scorso anno, sono stati registrati rispettivamente 731 e 432 milioni di utenti.
Secondo le previsioni, nel futuro l’e-commerce è destinato diventare uno strumento di acquisto ancora più importante in questi paesi. Tanto che entro il 2022 gli acquirenti online provenienti dai paesi Brics dovrebbero passare dal 47 al 61% passando da 720 milioni dello scorso anno a 1,35 miliardi. Nel frattempo il volume delle merci generato attraverso i portali di vendita online salirà del 340% rispetto all’anno scorso.

Nel 2016 Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa potevano contare insieme 1,46 miliardi utenti in rete e, di questi, 720 milioni hanno fatto acquisti online. Ma cosa cercano i clienti di questi paesi?
La relazione ha scoperto che i cinesi sono sempre più attratti da caramelle e biscotti russi, artigianato e spezie dall’India, pinoli brasiliani e propoli, nonché pompelmo e vino provenienti dal Sudafrica. Mentre prodotti fatti in Cina come vestiti, accessori, telefoni cellulari e prodotti elettronici di consumo sono tra i più acquistati dai clienti BRICS secondo i dati di AliExpress, un sito di e-commerce per le esportazioni transfrontaliere gestito da Alibaba.

AliResearch ha attribuito il boom dell’e-commerce al miglioramento delle infrastrutture IT e alla diffusione degli smartphone. “L’aumento del reddito disponibile, l’ampio utilizzo di internet e il miglioramento nei servizi di pagamento e nella logistica hanno spinto uno sviluppo sostenuto e rapido del commercio elettronico nei cinque paesi”, ha dichiarato Ouyang Cheng dell’istituto di ricerca di AliResearch.


, , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *