On Air
Max su Radio We - "Mad Max" Max su Radio We
Home
terremoto

LA TERRA TORNA A TREMARE IN CINA

9 agosto 2017 Orient Express


Due forti terremoti hanno colpito la Cina nelle scorse ore.

Ieri alle 21.20 ora locale (le 15.20 in Italia) un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito la provincia di Sichuan, nel sud ovest del paese. I primi dati parlano di 19 morti e 247 i feriti ma si temono almeno cento vittime. L’epicentro del terremoto è a 20 km dal distretto di Jiuzhaigou, popolare area turistica del paese. La zona comprende uno dei parchi nazionali più famosi del paese, sito patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è nota per le formazioni carsiche e laghi. Secondo l’agenzia ufficiale di Xinhua, più di 38.000 persone hanno visitato l’area martedì. Le abitazioni danneggiate sono oltre 130.000 e circa 45.000 persone sono state evacuate dalla zona. I soccorritori stanno ancora lavorando per rimuovere le macerie e, dice l’emittente statale CCTV, ci sarebbero persone ancora sepolte sotto le macerie.
Le operazioni di salvataggio sono iniziate subito. Sul posto sono stati inviati 400 autocarri, 1.100 pompieri che hanno portato con loro 55 rilevatori di vita, 30 cani da soccorso e 24 generatori di elettricità. Nel frattempo le autorità locali hanno annunciato la chiusura della zona turistica di Jiuzhaigou. La provincia di Sichuan è soggetta ai terremoti. Nel 2008 un sisma di magnitudo 8 a Wenchuan fece 87.000 morti.

Dopo la scossa di ieri, a distanza di più di 2.000 km un altro terremoto è stato avvertito oggi nei pressi della città di Yinin, provincia dello XinJiang, quasi al confine con il Kazakistan. La scossa, magnitudo 6.6, si è verificata alle 7.30 del mattino, ora locale (1.30 in Italia). Per ora nessuna vittima è stata segnalata dalle autorità; 32 persone sono rimaste ferite di cui due sarebbero in gravi condizioni.


, , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *