Home

UNDERCOVER LIVE: ANDREA PAONE

6 giugno 2017 Daria Amodio Undercover


In un 21 Aprile del XX secolo NASCE
Cresce nell’hinterland Milanese.
Infanzia e periodo della scuola lo accompagnano a scoprire di sé un ribelle romantico, repellente agli standard e tendente al “fuori dagli schemi”.
E’ un creativo che esprime fin dai 14 anni di età se stesso attraverso le sue canzoni
A 19 anni conosce lo studio di registrazione.
Nutre il feeling con la musica che può diventare una professione.
Non studia la musica, la impara dalla sua relazione con gli strumenti che usa per arrangiare i suoi brani.
A 20 anni ha l’opportunità di intraprendere un’attività in ambito industriale che a suo modo gli dà comunque maniera di esprimere il proprio talento.
Ottiene soddisfazione, crescita personale e professionale, dedica le sue energie prevalentemente al lavoro; ma la vita è qualcosa di più e quindi gli presenta il conto anni più tardi.
“Cosa accade quando ti accorgi che ciò che fai non te lo ha chiesto l’IO?
Il rumore diventa insopportabile e serve fare spazio.
COME?”
Proprio lui che odiava i pacchetti standard, si rende conto di esserne divenuto parte integrante.
E’ allora che la vita gli ha donato l’opportunità di una transizione profonda che diventerà il trampolino della sua creatività.
Decide di dire SI a se stesso.
Si mette a dipingere, prova a coltivare un orto che lo riconnette alle sue radici, viene invitato in una grotta di sale a cantare i mantra e poi ad urlare il suo dolore e la sua libertà in un bosco, a scrivere un libro denso delle sue verità ed ai 9 minuti in cui nasce LOVE IS.
Ha lasciato semplicemente che accadesse.
“L’improvviso richiede una lunga preparazione”
(cit. La scuola degli Dei – Stefano D’Anna)Sono 9 i minuti nei quali prende forma il seme.
“Passando di fronte al pianoforte, gli tolgo la polvere e mi fermo per un colloquio con lui. In quell’istante il tempo e lo spazio si spostano ed io divento parte di qualcosa che sono sempre stato ma che dormiva dentro di me. Dopo 9 minuti io e “Love Is” usciamo da quella stanza, con il cuore colmo di me ed una vita nuova che impetuosa si schiude davanti ai miei occhi”
Le esperienze pregresse diventano il sale di una nuova avventura che in 7 mesi dà forma all’idea di credere al suo sogno di sempre. Per sempre.

Andrea Paone ha partecipato ad UnderCover Live proponendo tre cover:

Anni 70: “Extraterrestre” Eugenio Finardi

Anni 80: “Easy” The Commodores

Anni 90: “One” U2

 


, , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *