On Air
Radio We Playlist!
Home
  • Home
  • Orient Express
  • PROVE DI COOPERAZIONE CULTURALE ALL’ASSEMBLEA DEL FORUM CULTURALE CINA ITALIA
foto assemblea cina

PROVE DI COOPERAZIONE CULTURALE ALL’ASSEMBLEA DEL FORUM CULTURALE CINA ITALIA

25 febbraio 2017 Orient Express


Il 22 febbraio si è tenuta a Beijing la Prima Sessione dell’Assemblea del Forum Culturale Cina-Italia, alla presenza dei presidenti Sergio Mattarella e Xi Jinping.

Il Forum culturale, istituito nel luglio 2016 con unaccordo di cooperazione firmato tra il ministro italiano Dario Franceschini e dal ministro della Cultura della Repubblica Popolare Cinese Luo Shugang,mira a promuovere forme concrete di collaborazione nel settore culturale e nel mondo dell’arte tra i due paesi.

“Il rapporto tra Italia e Cina è una miniera di opportunità, come riconosciuto dallo stesso collega Luo Shugang che all’atto della firma ha definito l’accordo come un’intesa tra due superpotenze culturali. Un riconoscimento di cui non siamo pienamente consapevoli e che riverbera i suoi effetti non solo sul piano diplomatico ma anche su quello degli scambi economici e commerciali”ha dichiarato il Ministro Franceschini aprendo la riunione.

Ai lavori dell’Assemblea hanno partecipato circa 30 delegati di parte italiana e 40 di parte cinese responsabili di enti di particolare rilevanza culturale, tra cui il Museo della Città Proibita, il Teatro Nazionale cinese, la Settimana della Moda di Shanghai. L’Assemblea, per la parte italiana era coordinata da Francesco Rutelli e composta, tra gli altri, da Alexander Pereira, Sovrintendente del Teatro alla Scala di Milano, Giorgio Ferrara, Direttore del Festival dei Due Mondi di Spoleto e dal Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta.

Dopo una riunione congiunta, i rappresentanti si sono suddivisi in quattro gruppi di lavoro per affrontare tematiche specifiche: tutela del patrimonio culturale, il turismo sostenibile, arte e teatro. Al termine dei lavori, i membri dell’Assemblea sono stati ricevuti dai presidenti Sergio Mattarella e Xi Jinping.

Durante l’evento, il Museo della Città Proibita e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo hanno firmato tre accordi di cooperazione sull’organizzazione congiunta di mostre, di ricerche storiche e di operazioni di restauro per la tutela dei beni culturali.


, , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *