Home

“ALIVE II”: LA CONSACRAZIONE DEI KISS

29 novembre 2016 Mattia Borella


Non è bastato sfornare 4 album di inediti in due anni, non è bastato che il loro “ALIVE!” del 1975 diventasse immediatamente disco di platino eletto come miglior disco live della storia. I KISS l’hanno rifatto.
Il 29 novembre 1977 usciva il doppio “ALIVE II“, grandioso disco dal vivo nel quale trovavano posto tute le hit e i classici dal vivo provenienti dagli ultimi tre album in studio: “Destroyer” e “Rock and Roll Over” del 1976 e “Love Gun” del 1977. Ma oltre alle versioni dal vivo di questi grandi album, registrate durante il Love Gun Tour, trovano posto anche 5 inediti.

alive-2

Una curiosità particolare riguarda appunto queste 5 canzoni. Alla chitarra, per quanto Ace Frehley fosse uno dei chitarristi più innovativi e matti dell’epoca, troviamo “di nascosto” un certo Bob Kulick, fratello di quel Bruce che avrebbe preso il posto alla chitarra dei KISS durante gli anni ’80 e ’90. Ma non tutti gli inediti sono senza il contributo di Frehley. Se le sue serate brave e le belle donne lo tenevano lontano dalla band non si può certo dire che gli facessero mancare l’ispirazione per nuove canzoni. All’interno della scaletta troviamo anche una certa “Rocket Ride“, unico inedito suonato e interpretato da Ace, che per quasi quarant’anni è stato eseguito ad ogni concerto del chitarrista più spaziale della galassia.

ace-frehley

ALIVE II” ha vinto un disco d’oro e ben tre dischi di platino, ultimo dei quali consegnato alla band nel 1996 durante il Reunion Tour.
Guarda “Detroit Rock City”, prima traccia di “ALIVE II”:

MATTIA BORELLA per Radio WE


, , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *