On Air
Max su Radio We - "Mad Max" Max su Radio We
Home
  • Home
  • Mattia Borella
  • ELTON JOHN “17 – 11 – 1970”, IL PRIMO DISCO DELLA STORIA REGISTRATO IN RADIO
elton-john-copertina

ELTON JOHN “17 – 11 – 1970”, IL PRIMO DISCO DELLA STORIA REGISTRATO IN RADIO

17 novembre 2016 Mattia Borella


Nel corso della storia la radio ha avuto un ruolo fondamentale nell’introdurre nuovi stili di vita, nuove sonorità e soprattutto sviluppando quella capacità di rendere l’ascoltatore parte di una comunità virtuale sviluppandone il senso di appartenenza. Sulla fine degli anni ’60 le radio di tutto il mondo facevano a gara per portare nei propri studi gli artisti del momento, dai Led Zeppelin ai King Crimson, passando per Pink Floyd e Queen. Ma fino al 1970 queste ospitate rimasero uniche, esclusivamente dedicate alla messa in onda, quindi esauribili non appena finita la trasmissione. Con Elton John andò decisamente in tutt’altro modo.

elton-john-3

Da poco tornato negli Stati Uniti gli venne proposto di recarsi agli A & R Studios di New York per esibirsi in diretta radiofonica. Mai proposta rese più felice Elton John che si presentò negli studi esclusivamente con Dee Murray al basso e Nigel Olsson alla batteria. Fu un’esibizione fantastica che mandò letteralmente in visibilio i fan, eseguendo canzoni dal suo recente repertorio e tributando alcuni dei suoi miti come Beatles, Elvis Presley e Rolling Stones dei quali eseguì alcuni brani in scaletta.

elton-john-1

Secondo il DJ che conduceva la trasmissione, Dave Herman, Elton John si tagliò una mano durante l’esibizione, andando comunque avanti con lo show e terminando la trasmissione con la tastiera completamente ricoperta di sangue. Una potenza dal vivo che pochi all’epoca riuscivano ad emulare, tanto che l’esibizione venne pubblicata in LP, immettendo sul mercato il primo disco registrato dal vivo nella storia (nonostante alcune BBC session di illustri colleghi pubblicate decenni dopo).

elton-john-2

Per questo disco venne scelto il titolo “17 – 11 – 1970“, il giorno in cui Elton John registrò questo piccolo capolavoro, considerato da molti uno dei suoi dischi più belli.

MATTIA BORELLA per Radio WE


, , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *