On Air
Max su Radio We - "Mad Max" Max su Radio We
Home
David Lee Roth in New York City on January 7, 1985. (Photo by Ebet Roberts/Redferns)

DAVID LEE ROTH, 61 ANNI DI MUSICA, “SALTI” E BUONUMORE

10 ottobre 2016 Mattia Borella Uncategorized


Gli anni ’80 sono stati caratterizzati da una serie di movimenti, correnti e generi musicali totalmente diversi l’uno dall’altro ma accomunati da un denominatore unico: la luce e il divertimento. Dal glam metal, al pop, alla new wave passando per il revival anni ’50 fino alla nascita del black metal. Tra questi generi si piazzava una band che sopra tutte è riuscita a conciliare quante più influenze possibili: i Van Halen, capitanati da Eddie Van Halen alla chitarra e da David Lee Roth alla voce.

van-halen-1

Cantante dalle sopraffini doti vocali ha contribuito assieme ad illustri colleghi come David Coverdale e Vince Neil a creare la figura dell’inarrivabile, buffo e sensuale mostro da palcoscenico, in grado di catalizzare l’attenzione come un giullare di corte e di veicolare messaggi di vita e spensieratezza alle masse.

david lee roth 2

Durante la sua carriera, oltre ai Van Halen, è riuscito a costruirsi una rispettabile e proficua carriera solista. Grazie al successo di “Jump” del 1984 si lanciò nell’incisione di un EP solista dal titolo “Crazy from the Heat“. Ottenne un grandioso successo, così grande che il gruppo lo allontanò determinandone l’uscita.

Senza i suoi Van Halen Roth chiamò alcuni grandissimi musicisti dell’epoca (su tutti Steve Vai alla chitarra) buttandosi in studio per dare seguito al fortunato debutto. Nacque “Eat ‘Em and Smile” che ne consacrò il successo come solista.

david lee rot heat smile 1

MATTIA BORELLA per Radio WE


, , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *