Home

I GIOIELLI DI STEVIE RAY VAUGHAN

3 ottobre 2016 Mattia Borella Uncategorized


La storia della musica è piena di storie, eventi e disgrazie così grandi da strappare una lacrima ogni volta che le si ricordano. Ma alcuni musicisti hanno lasciato un segno così grande da rendere quasi immortale il loro ricordo, come se fossero sempre lì a ricordarci come si fa a suonare. Uno di questi è Stevie Ray Vaughan.

stevie-ray-vaughan-1

Riconosciuto con la sigla “SRV” è stato uno dei più grandi e imitati esponenti di certo blues americano, spiazzando nella sua breve carriera quasi tutta la concorrenza e diventando punto di riferimento per i suoi coetanei e per tutte le generazioni future. Nato a Dallas il 3 ottobre 1954 oggi avrebbe compiuto 62 anni ma uno strano scherzo del destino se lo portò via il 27 agosto 1990 in uno spaventoso incidente aereo.

stevie-ray-vaughan-2

Quella sera divise il palco con Eric Clapton, Robert Cray, Buddy Guy e il fratello Jimmie durante un festival nel Wisconsin all’Alpine Valley Music Theater. Come dichiarato dallo stesso Clapton, Stevie era stanco per via dell’intenso concerto e chiese ai suoi compagni di viaggio di poter prendere l’elicottero per tornare in hotel prima di loro. Quella scelta gli fu fatale e il velivolo si schiantò poco dopo ad East Troy per via della fitta nebbia e dell’inesperienza del giovane pilota.

stevie-ray-vaughan-3

Durante la sua carriera Vaughan ha pubblicato solamente 4 dischi che però lo catapultarono in cima all’olimpo del blues. Secondo la Rivista Rolling Stone SRV è considerato il 12° miglior chitarrista nella Lista dei migliori 100 chitarristi del mondo mentre Classic Rock Magazine lo pone al terzo posto nella lista dei 100 Wildest Guitar Heroes nel 2007.
Utilizzò 7 chitarre durante la sua vita. Questi sono i suoi “gioielli di famiglia”:

MATTIA BORELLA per Radio WE.


, , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *