Home

UN CROWDFUNDING PER SALVARE LA GRANDE MURAGLIA CINESE

22 settembre 2016 Orient Express


La Cina ha organizzato una campagna di raccolta fondi per sistemare la sua opera più famosa: la Grande muraglia. La petizione servirà per raccogliere denaro ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sula natura precaria di questo patrimonio mondiale dell’Unesco.

La Grande muraglia cinese è stata costruita più di 2.000 anni fa per proteggere l’impero dagli invasori. E inizia a sentire tutto il peso dei suoi anni. E’ lunga 21.000 km, e passa attraverso nove province del nord della Cina. Nonostante il sostegno da parte del governo centrale, una grande parte è a rischio e scomparsa. Secondo un sondaggio del 2014,  solo circa il 8,2 per cento dell’intera muraglia è considerato ben conservato. La struttura è in piedi da secoli, ma deve affrontare le intemperie, l’erosione naturale e alcuni problemi causati da visitatori poco educati. C’è chi ha persino rubato mattoni da vendere ai turisti o per costruire case. Il governo ha anche aperto un numero verde a cui il pubblico può segnalare violazioni e danni alla Grande Muraglia.

Per essere in grado di ripristinare la Grande Muraglia, la campagna ha un obiettivo di 1,6 milioni  di dollari (11 milioni della moneta locale, lo yuan) e aiuterà a riparare i punti che si stanno rovinando nella zona di Xifengkou, nella provincia di Hebei.

Il governo centrale ha già stanziato 285 milioni di dollari per restaurare la Grande muraglia, ma le donazioni da parte del pubblico contribuiranno ad accelerare il processo e ad ampliare il campo di azione. Per ora sono stati raccolti circa 850.000 yuan (circa 113.000 euro) da più di 61.000 sostenitori.

Purtroppo, i governi locali non hanno sempre i fondi necessari per proteggere il proprio territorio e questo avviene ad ogni latitudine.  Allo stesso modo, l’Italia nel 2014 ha avviato una campagna di raccolta fondi chiamata LoveItaly! per aiutare a conservare, proteggere e valorizzare il nostro patrimonio.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *